Scuola di Psicoterapia ad Orientamento Sistemico e Socio-Costruzionista

Centro Panta Rei

Orientamento: Sistemico Costruzionista

Direttore: Antonio Caruso

Anno di riconoscimento MIUR: 2011 ( COD.252)

Scuola riconosciuta da European Family Therapy (EFTA).

Affiliazione a Società Scientifiche: SIPPR (Società Italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale) – SIRTS (Società Italiana di Ricerca e Terapia Sistemica)-EFTA( European Family Therapy Association). EFTA-TIC Camera degli Istituti di Formazione

Indirizzo: Via Giovanni Omboni, 7 – 20129 Milano

Sito web: www.centropantarei.it

E-mail: pantarei@centropantarei

Telefono: 02.29523799

ORIENTAMENTO TEORICO-SCIENTIFICO E CLINICO

La Scuola di Psicoterapia ad Orientamento Sistemico e Socio Costruzionista raccoglie il patrimonio di esperienza clinica e formativa che il Centro Panta Rei, fondato nel 1994, ha maturato fino ad oggi. Essa ha come finalità quella di trasmettere agli allievi e futuri psicoterapeuti sia la ricchezza di questa esperienza sia la posizione di continua ricerca clinica con obiettivo il miglioramento della cura delle persone.

A partire dal modello sistemico originatosi negli anni Cinquanta, la Scuola di Psicoterapia del Centro Panta Rei sviluppa una particolare “ramificazione” marcata soprattutto dall’integrazione con il socio-costruzionismo. La metodologia terapeutica consiste nella costruzione di un setting di cura, ovvero di un contesto “abitato” da risorse utili per il cliente o per il paziente. È una metodologia sistemica nell’individuazione del “sistema in terapia” e nella lettura e nel coinvolgimento del “sistema di risorse”, ma è anche frutto delle riflessioni costruzioniste sull’importanza delle scelte linguistiche e pragmatiche che si operano nella definizione del problema. Elementi fondamentali della metodologia clinica sistemica e socio-costruzionista sono, dunque: la negoziazione della definizione della relazione terapeutica e del contesto della terapia e del tempo  (durata e frequenza); la connessione ricorsiva tra dimensioni semantiche e comportamentali (le “azioni”) dentro e fuori la terapia; le linee guida per la conduzione della terapia che declinano operativamente la coesistenza di atteggiamento strategico e atteggiamento collaborativo nel modello sistemico socio-costruzionista proposta dalla nostra Scuola di Specializzazione; la costruzione, moltiplicazione e “gestione” di una pluralità di contesti ( rete) in cui il sistema in terapia può muoversi con l’équipe terapeutica alla ricerca del massimo effetto di cura.

La metodologia clinica che si intende insegnare nella Scuola di Psicoterapia a Orientamento Sistemico e Socio- Costruzionista del Centro Panta Rei consiste nel costituire un setting di cura più che un setting diagnostico (de Shazer 1985, de Shazer et al. 1986), spostando il focus originario del modello sistemico dalla famiglia tout court, mirando a costituire un contesto che sia fondamentalmente “abitato” da risorse utili per il cliente (o i clienti). La scelta quindi di un setting individuale, di coppia, familiare oppure gruppale perde il suo valore predeterminato e assume una versatilità definita appunto dal processo di cura. Detta metodologia è dunque sistemica sia nel senso che si focalizza sul sistema che genera e alimenta la patologia, individuandolo e operando al fine di produrre trasformazioni nelle prassi relazionali, nella semantica e nelle narrazioni, sia nel senso di individuare, co-generare e rinforzare quel sistema di risorse che favorisce la ricerca di soluzioni, i processi trasformativi. L’integrazione tra modello sistemico e socio-costruzionismo avviene, da una parte, con una semplice e naturale riformulazione del secondo in termini sistemici; dall’altra, con l’accoglimento nel modello sistemico delle sfide radicali proposte dalle riflessioni del socio costruzionismo su temi quali il potere, il gender, gli aspetti interculturali. Infine le ormai riconosciute connessioni tra attaccamento, mentalizzazione ed effetti del loro disturbo sulla insorgenza della psicopatologia e le conferme che vengono dalle neuroscience circa la centralità del corpo nei processi di conoscenza, trovano nel modello della Scuola Panta Rei integrazione con la epistemologia sistemico relazionale.

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA

Ogni anno il corso si compone di 500 ore di cui 150 di tirocinio e si articola nei momenti qui di seguito elencati.

– Formazione teorica suddivisa in Insegnamenti di base e Insegnamenti caratterizzanti l’orientamento Sistemico e Socio-Costruzionista.

– Formazione pratica che prevede: Formazione clinica che si svolge in gruppi di non più di 10 allievi; Tirocinio svolto in strutture e servizi pubblici e privati accreditati; Supervisioni sia di casi degli allievi sia di attività di tirocinio; Sviluppo personale in gruppo orientato a illuminare il processo ricorsivo tra sé personale e sé professionale.

A partire dal terzo anno gli allievi conducono sedute di psicoterapia in co-conduzione o supervisionati da un didatta.

Nel corso dei 4 anni si affrontano le seguenti aree cliniche: Clinica del ciclo vitale della famiglia, Clinica dell’infanzia e dell’adolescenza, Clinica della coppia e della sessualità , Clinica del giovane adulto, Clinica dei traumi e dei lutti, Clinica della violenza, Clinica delle psicopatologie maggior

PIANO DI STUDI

Il piano di studi comprende lo studio della epistemologia sistemica e socio costruzionista sviluppata in particolare nei primi due anni. Sempre nei primi due anni vengono in particolare insegnate le metodologie di conduzione della seduta psicoterapeutica con individui, coppie, famiglie e gruppi e sviluppate le tecniche di osservazione ed analisi delle interazioni nel setting terapeutico. Sempre nei primi due anni si apprendono le specifiche strategie e strumenti per lavorare sui blocchi dello sviluppo familiare, sui disturbi nei bambini ed adolescenti sia in terapia individuale che familiare. Il lavoro con le coppie e quindi le mappe cliniche che orientano il terapeuta per comprendere la crisi della coppia. Infine sempre nel biennio si inizia il lavoro sul se del terapeuta ricorsivamente connesso al se personale. Questo lavoro viene portato avanti poi per tutti gli anni in moduli differenti. Nel secondo biennio si apprendono in particolare mappe cliniche strumenti e strategie per lavorare con disturbi del comportamento alimentare, depressione, disturbi d’ansia e ossessivi, compulsione, psicosi, soggetti traumatizzati. L’abuso sessuale viene trattato nel primo biennio e poi rivisto nel secondo. Si apprendono anche gli strumenti e la prospettiva del lavoro interculturale. Approfondimenti vengono fatti sulle terapie basate sulla mentalizzazione. Fanno parte del piano di studi anche seminari sulla farmacologia, sulle dipendenze, sui traumi che verranno anche affrontati in accordo con l’associazione EMDR Italia frequentando il corso di primo livello per diventare esperti nell’uso della tecnica dell’EMDR. Sempre nel secondo biennio si acquisisce il primo livello del Training in Consulenza e Terapia Sessuale del Centro Panta Rei potendo così accedere se interessati direttamente al secondo livello. Il piano di studi comprende anche un residenziale di due giorni ogni anno.

SUPERVISIONE, FORMAZIONE ESPERIENZIALE E TIROCINI

Supervisioni:

La supervisione in gruppo fa parte del percorso formativo ed è compresa nei costi di iscrizione alla Scuola Viene garantita una volta al mese fin dal primo anno. Per gli allievi che chiedono ore di supervisione aggiuntive vengono proposte tariffe scontate.

Formazione esperienziale e psicoterapia a scopo didattico:

Il lavoro sul sé del terapeuta viene sviluppato a partire dal secondo semestre del primo anno attraverso un lavoro di gruppo, è compreso nei costi dell’iscrizione alla Scuola. Si sviluppa in tre principali moduli e nei quattro week end residenziali nel corso dei quattro anni. Ma tutta la metodologia formativa ed in particolare quella portata avanti nel secondo biennio durante i trattamenti condotti dagli allievi mira a generare costante riflessione sul se personale, cognitivo ed emotivo, dell’allievo.

Allievi che chiedono un percorso psicoterapeutico personale vengono orientati a seguito di un colloquio gratuito individuale. Eventualmente la Scuola garantisce tariffa scontata a chi volesse intraprendere questo percorso con un didatta del Centro ma gli allievi sono liberi di scegliere anche fuori dalla scuola e di altro modello il terapeuta che preferiscono.

Tirocini:

E’ previsto un monte ore annuo di tirocinio di 150 ore. I tirocini, effettuati presso strutture pubbliche, o private convenzionate o classificate di salute mentale, sono dedicati all’osservazione e all’intervento guidato, sotto diretta supervisione di uno psicoterapeuta esperto. La scuola ha numerosissime convenzioni in tutta la Lombardia ed alcune anche fuori regione. Su richiesta degli specializzandi la direzione si attiva per stipulare nuove convenzioni. Una didatta si occupa direttamente della gestione dei tirocini.

 

INFORMAZIONI PRATICHE E ORGANIZZATIVE

Requisiti d’ammissione

Al corso possono essere ammessi i laureati in Psicologia o in Medicina e Chirurgia, iscritti ai rispettivi Albi. I predetti laureati possono essere iscritti alla Scuola purché conseguano l’abilitazione all’esercizio professionale entro la prima sessione utile successiva all’effettivo inizio del corso e provvedano nei 30 giorni successivi alla decorrenza dell’abilitazione a richiedere l’iscrizione all’Albo (D.M. 509/1999 – O.M. 10/12/2004).

Criteri d’ammissione

Il numero massimo di iscritti è di 19 studenti specializzandi per ogni anno di corso. L’iscrizione è subordinata ad una valutazione in ingresso. I candidati dovranno presentare un curriculum vitae e sostenere un colloquio con il Direttore delle Scuola. I colloqui di informazione e ammissione sono aperti tutto l’anno previo appuntamento.

Il colloquio di ammissione è gratuito. Oltre ai requisiti di legge, ai fini dell’ammissione vengono valutati: Anno di laurea e voto conseguito; esperienze lavorative affini al campo della psicologia e della medicina; la motivazione personale, la maturità del candidato, l’interesse al modello sistemico, la sua predisposizione al lavoro con gruppi e famiglie, la sua preparazione di base e quella specifica nell’ottica relazionale. E’ prevista la possibilità di immatricolazione ad anni successivi al primo, solo per chi ha regolarmente frequentato altre Scuole di specializzazione riconosciute dal ministero e superati gli esami di fine anno, previa valutazione della documentazione attestante, del percorso svolto, del livello raggiunto e con possibili percorsi di recupero e in coerenza con le norme e le circolari eventualmente prodotte dal Ministero Istruzione Università e Ricerca.

Durata del corso

La Scuola è strutturata in quattro anni di 500 ore ciascuno.

Sede didattica del corso

Le lezioni si terranno a Milano, in via Giovanni Omboni 7, salvo il residenziale o workshop straordinari

Retta annuale e rateazione nelle 4 annualità

La retta è pari a € 4000 per anno. E’ possibile una rateizzazione personalizzata previa sottoscrizione di un contratto. Al primo anno prima rata di € 400 all’atto dell’ammissione (pari al 10% della tariffa del primo anno) e tutti gli anni prima rata di € 600 entro il 31/12.

Altri costi

Non sono previsti costi aggiuntivi, eccetto quelli necessari all’acquisto dei libri e il costo per alloggiare durante il residenziale annuale con costi generalmente intorno ai € 150 tutto compreso (vitto e alloggio).

Problematiche relative al percorso di studi

In caso di non ammissione all’anno successivo, l’allievo/a che volesse ripetere l’annualità è tenuto al pagamento della quota annuale intera. E’ possibile richiedere la sospensione per qualunque motivo possibilmente documentato. In caso di rinuncia o abbandono non sono previsti rimborsi. La quota dell’anno in corso deve essere interamente saldata, non quelle degli anni successivi.

Borse di studio

Ogni anno vengono fornite delle differenti agevolazioni. Sul sito sono evidenziate.

Durata e frequenza del corso

I corsi si terranno da dicembre a novembre, secondo il seguente calendario: una lezione infrasettimanale ogni quindici giorni dalle 9:30 alle 18:30 (venti giornate); un sabato e una domenica al mese dalle 9:30 alle 18:30 (venti giornate); un weekend residenziale all’anno da venerdì a domenica. La frequenza minima richiesta alle lezioni è dell’80%. E’ previsto un week end residenziale: sabato e domenica (sviluppo personale) per ciascuna annualità.

Esami e idoneità

L’allievo, a conclusione di ogni anno, sosterrà un colloquio e una prova una teorico/pratica e una prova orale su video di sedute (es. Costruzione di un’ipotesi relazionale). Gli esami annuali riguardano sia le acquisizioni teoriche, sia la formazione personale ed il conseguimento di adeguate competenze relative alla conduzione della relazione interpersonale e specificatamente psicoterapeutica. Agli esami annuali non vengono ammessi gli allievi che, dalle risultanze dei registri di corso e dal Libretto di Formazione personale, abbiano superato il 20% delle assenze, salvo la possibilità di percorsi integrativi, concordati annualmente con gli interessati. La valutazione delle acquisizioni teoriche è relativa sia agli insegnamenti teorici di base che a quelli caratterizzanti il modello del Centro Panta Rei. La valutazione pratica è relativa alle acquisizioni di una adeguata competenza professionale, al conseguimento di adeguate competenze relative alla conduzione della relazione interpersonale e specificatamente psicoterapeutica, in particolare attraverso il modello clinico proposto dal Centro Panta Rei. L’esame finale del 4 anno prevede la discussione di una tesi incentrata su casi clinici seguiti dall’allievo e supervisionati.

Biblioteca e altre facilitazioni

E’ presente una biblioteca composta da circa 300 libri e una area riservata sul sito della Scuola da cui poter scaricare materiale didattico e articoli. In caso di richiesta la Scuola cercherà di facilitare l’accesso a chi ha problemi motori. Altre disabilità verranno valutate di volta in volta.

Collaborazioni professionali presso la Scuola

Gli specializzati se lo desiderano possono per il primo anno dopo la specializzazione praticare presso il Consultorio Psicologico del Centro Panta Rei psicoterapia individuale, di coppia e familiare. Il Consultorio Psicologico è una iniziativa del progetto Psicoterapia Sostenibile che fornisce prestazioni a tariffa agevolata. Gli specializzati ricevono in cambio supervisione di gruppo mensile.

Primo Anno 2018 19
Primo Anno 2018 19
Primo-anno-2018_19.docx
467.1 KiB
21 Downloads
Dettagli